Softair o Air Soft è un attività sportiva basata sulla simulazione di azioni militari, in particolare sulla simulazione di movimenti di squadre speciali formate solitamente da 6-8 operatori.

Cosa bisogna sapere?

Alcune delle informazioni più importanti per chi si affaccia per la prima volta al mondo del Softair e si appresta a fare un primo allenamento sono sicuramente i ruoli principali che può assumere un operatore.
Cominciamo col dire che gran parte degli allenamenti si svolgono seguendo un semplice modus operandi, si dividono gli operatori presenti in una squadra d’attacco e in una di difesa, i difensori sono sempre meno numerosi degli attaccanti e lo scopo di difendere una zona.
I difensori possono essere Fissi, Mobili o Constrointerdizione.
I difensori fissi si nascondono all’interno della zona (tenendo max 30 metri dal centro della zona di solito) per difenderla e prendere di sorpresa gli avversari, tuttavia essi non possono allontanarsi di più di qualche metro dalla copertura iniziale, i difensori mobili svolgono lo stesso compito dei difensori fissi ma possono muoversi liberamente all’interno dell’area di ingaggio, mentre la controinterdizione rappresenta una classica pattuglia e contrariamente ai difensori avrà il compito di aggredire gli attaccanti una volta individuati, all’inizio dell’ingaggio non possono essere occultati ma ben visibili su strada.

La squadra di attacco formata da  diversi componenti, quelli essenziali sono lo Scout, il Caposquadra, il Cartografo e la Retroguardia.
Lo scout rappresenta la punta della squadra, ha il dovere di individuare i difensori senza farsi colpire e comunicare le posizioni alla squadra, il caposquadra è colui che decide i ruoli e dirige il team durante l’ingaggio, se colpito viene sostituito da un Vice designato da lui, il cartografo attraverso lo studio della cartina è in grado di  guidare la squadra verso la strada più sicura e talvolta anche in aggiramenti, la retroguardia o retro ha lo scopo di controllare le spalle alla squadra ed avvisarla nel caso in cui ostili tentino di colpire la squadra alle spalle.